Sparklehorse.

8 marzo 2015 § Lascia un commento

Doveva esserci un freddo di quelli disperati. Ci sono i lenzuoli della vicina che fanno su e giù. L’anno scorso a quest’ora non accadeva niente di particolare, nemmeno gli anni prima forse, a parte quella cosa delle donne morte nella fabbrica. Qualche giorno fa, di qualche anno fa, è morto Mark Linkous. Nonostante mi piaccia tutto degli Sparklehorse, mi piace molto un ricordo che prima mi avrebbe messo a disagio, invece ora ha quel tipo di tenerezza che riserveresti ad un bambino. Ricordo il testo della canzone, l’odore di caffè, una libreria un po’ disordinata con un libro dei mostri del mare, il lenzuolo fresco. Era un momento normale come tanti altri. Ma l’essere un risveglio lo ha reso un’epifania. Ho capito in pochi secondi come ascoltare gli Sparklehorse.

Annunci

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per marzo, 2015 su .