Cambiamenti # 5

29 settembre 2012 § Lascia un commento

Arrivando ho sentito quanto eri vuota. Questo mi riporta indietro di qualche anno quando nonostante avessi pagato per ottenerti, mi veniva quasi la vergogna perchè non eri mia e non ero abituata. Poi il tempo è passato ed ho cominciato ad odiarti, ad odiarti profondamente. Sei stata la causa di una lunghissima lista di malesseri e sfortune, soprattutto nell’ultimo periodo. Ti vedevo ancora più brutta di quel che sei sempre stata.

Ora sei vuota, vuota veramente, oggi che siamo qui, io e te. Ti guardo e ripenso ad una serie di eventi, di quanti cambiamenti, quante serate, quanta gioia, quanta tristezza. Alla fine è andato tutto bene, anche se ancora rimane quel tuo tremare quando si sentono arrivare delle macchine nella strada. Hai quel tipo di odore che non si scorda, nonostante io ti abbia trattata da regina, nonostante il tuo essere anziana dentro ed il tuo aspetto ostile, sempre poco ospitale e chiusa in spazi troppo piccoli per chi ti stava attorno, nonostante tutto

rimani una casa di merda e che porta sfiga, vaffanculo tu e il tuo proprietario.

 

23 settembre 2012 § Lascia un commento

Rimani il mio supereroe preferito anche se cadi a terra con la bocca aperta.

Constatazione / Compleanno pt.2

23 settembre 2012 § Lascia un commento

Che io non volevo, che io stamattina mi sono alzata ed ho cominciato a passeggiar per la casa, che quando stanotte sono tornata a casa mi sono seduta dentro la doccia asciutta e ho chiuso gli occhi. Ho guardato a lungo i piedi freddi sul fondo bianco senza fare nulla. Oggi sono venuta a portare la pace ed invece l’ho dimenticata a casa mia, dentro un fazzoletto pieno di muco e amarezza. Qui, la casa è vuota come il tuo frigo ed il tuo frasario. Hai portato torta e fiori ma forse sono di qualcun’altro, forse non sono io, è un dettame deforme ed incompleto, una valigia in disordine, una stanza piena di polvere.

Io sono qui, e come sottofondo ho la festa della casa affianco ed i tuoi silenzi innaturali.

Constatazione / Compleanno.

23 settembre 2012 § Lascia un commento

Che vorrei potermi togliere gli occhi, solo un attimo per metterli in un recipiente pieno di glicerina e poi sospirare un attimo, abbasare il cranio verso il pavimento e far uscire gli ultimi litri di mare che mi son rimasti dall’ultima nuotata, in un oceano vuoto e senza animali, senza barriere coralline, senza ippocampi, senza mante, senza pesci pagliaccio, senza alghe: io ed uno squalo che aspettiamo il momento in cui mi viene paura

E poi mi mangia.

E trovo solo un mazzo di fiori in bianco e nero dentro un vaso giallo, e penso a quando ti ho mostrato che il mio occhio tende ad avere una sfumatura verdognola quando lacrimo.

Queste ore passeggiano lentamente in un vialetto pieno di cingomma, si attaccano le loro scarpe ed i movimenti si legano

Come giocare a tennis con la muta.

 

 

 

Nel frigo quel triste pacco rosa di pasticcini della vergogna e della tristezza per redimermi da ogni volta che non sono quel che vuoi e perchè non ho neanche il coraggio di andarmene in camera mia.

 

 

 

 

Incontri esponenziali.

19 settembre 2012 § Lascia un commento

Oggi alle poste c’era un sacco di gente. Entrai ed erano al 81. Il mio bigliettino vellutato (si, sono particolarmente lisci i biglietti delle poste) segneva un bel 119.

Affianco a me si consumava un colloquio di lavoro molto all’acqua di rose, io sentivo che il tizio oltre l’anziana che avevo alla mia sinistra, batteva in modo nervoso sulla seggiola con la mano. Poco paziente, l’ho sentito sbuffare ripetutamente, finchè all’ennesimo colpo sulla sedia mi son voltata, e lì ho capito.

 

Era Michel Djerzinski, il biologo molecolare.

Bollettino notturno # 4

19 settembre 2012 § Lascia un commento

Ero arrabbiata e ho sognato cose tristi per pochissimo tempo.

 

Il resto del tempo a schiaffeggiare zanzare.

Rubrica cinematografica delle umiliazioni.

19 settembre 2012 § Lascia un commento

Quel che ricordo bene di questa storia, è che lei viene derisa perchè dà prova del fatto che al campeggio ha imparato a mettersi il rossetto con le tette.

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per settembre, 2012 su .